Questo sito contribuisce alla audience di

Grècia Occidentale

(Ditiki Elàda). Regione della Grecia centroccidentale, 11.350 km², 721.541 ab. (2001), 64 ab./km², capoluogo: Patrasso. Province (nomói): Acaia, Elide, Etolia e Acarnanìa. Confini: Epiro (N), Tessaglia (E), Grecia Centrale (SE), Peloponneso (S), Mar Ionio (W).

Il territorio si estende dallo Stretto di Azio a N fino al Peloponneso che comprende le province dell'Elide e dell'Acaia, separate dalle due settentrionali dal Golfo di Patrasso e dal Golfo di Corinto; morfologicamente, è delimitata dai Monti Valtou nella sezione settentrionale e dal Monte Erimanto in quella meridionale, la costa dell'Acarnanìa è bassa, formata dalla valle del fiume Acheloo, altrettanto bassa si presenta la costa dell'Elide nel Peloponneso, attraversata dal fiume Peneo. Il clima è di tipo mediterraneo, con estati molto calde e inverni miti e ventilati.La popolazione si concentra nel capoluogo, sulle sponde del Golfo di Corinto e nella valle dell'Acheloo. I più importanti centri di interesse sono: Lepanto (Nafpatkos), Astakos, Andìrio, Missolungi. § L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, tabacco, olivo, vite, frutta), sull'allevamento ovino e caprino e sulla pesca. L'industria è concentrata nell'area del capoluogo (agroalimentare, conciario e tessile); l'attività turistica è molto sviluppata grazie alle bellezze naturali e archeologiche della costa e dellinterno.