Questo sito contribuisce alla audience di

Gréccio

comune in provincia di Rieti (14 km), 388 m s.m., 17,88 km², 1464 ab. (grecciani), patrono: san Michele Arcangelo (29 settembre).

Centro esteso sul versante nordorientale dei monti Sabini; sede comunale è Limiti di Greccio. Il borgo, possesso di signori locali, fu sempre legato a Rieti di cui seguì le vicende. Nel 1799 fu saccheggiato dalle truppe francesi. § Nel paese, di aspetto medievale, si trova la parrocchiale di San Michele Arcangelo, mentre nelle vicinanze, incastonato nella roccia, è il notissimo convento fondato in un luogo di ritiro di san Francesco, che nel 1223 vi allestì il primo presepe (nella forma di presepe vivente). Le parti del complesso che più attirano visitatori sono l'oratorio, la cucina, il dormitorio, la cella del santo e, accanto, la chiesetta e il dormitorio di San Bonaventura. § Accanto alle risorse agricole (cereali, uva e foraggi per allevamento bovino e suino) e al turismo, si hanno aziende artigianali molitorie, dell'abbigliamento e del legno. § Ogni anno viene realizzato il Presepe Vivente.