Questo sito contribuisce alla audience di

Granada, Luis de Sarria, detto Fray Luis de-

scrittore e oratore spagnolo (Granada 1504-Lisbona 1588). Di modestissime origini sociali, entrò a far parte dell'ordine domenicano di Granada (1525) e venne nominato provinciale dell'ordine in Portogallo. Oratore di grande fama, scriveva in latino, in spagnolo e in portoghese, e la sua prosa, sovrabbondante e fiorita, risente del suo stile oratorio. Gli è attribuita la traduzione in spagnolo dell'Imitazione di Cristo, di T. da Kempis, traduzione che più probabilmente è di Giovanni d'Ávila, da lui influenzato. Opere principali: El libro de la Oración y meditación (1554), composto di 14 meditazioni influenzate dottrinalmente dal Savonarola; la Guía de pecadores (1556), di esplicita impronta erasmiana, dove si parla dei vantaggi della virtù; la Introducción al símbolo de la Fe (1583), suo capolavoro e tra le più importanti creazioni della mistica spagnola, e la Retórica eclesiástica, trattato sull'arte del predicare.