Questo sito contribuisce alla audience di

Granados y Campiña, Enrique

compositore e pianista spagnolo (Lérida 1867-Canale della Manica 1916). Studiò con F. Pedrell a Barcellona e con C. de Bériot a Parigi e iniziò nel 1890 a prodursi come virtuoso di pianoforte, tenendo concerti in tutta Europa, spesso anche in duo con Saint-Saens, Casals, Thibaud, ecc. Fu anche celebre compositore, uno dei più rappresentativi tra i musicisti spagnoli del Novecento, inizialmente secondo stilemi tipici del secondo romanticismo, poi con una misura più personale che attingeva largamente a schemi ritmici, melodici e armonici del patrimonio popolare del suo Paese. Oltre a poemi sinfonici, pezzi per orchestra e per pianoforte e liriche vocali, musicò sette opere teatrali, di cui la più nota è Goyescas (1916), ricavata da un'omonima e famosa serie di composizioni pianistiche. Fu anche rinomato didatta; l'istituto musicale di Barcellona porta il suo nome. Morì in mare nel viaggio di ritorno dagli USA.

Media

Enrique Granados y Campiña.