Questo sito contribuisce alla audience di

Gravina di Catània

comune in provincia di Catania (7 km), 355 m s.m., 5,04 km², 27.343 ab. (gravinesi), patrono: sant’ Antonio (13 giugno).

Cittadina situata sul versante meridionale dell'Etna, tra due imponenti colate laviche. A lungo sottoposta alla comunità di Catania, fu feudo della famiglia Valguarnera e del principe Girolamo Gravina che diede nome al paese. La chiesa madre (sec. XVIII), con campanile cuspidato, è barocca e conserva pregevoli tele secentesche. § Il centro, collocato nelle immediate vicinanze del capoluogo, è sede di attività industriali, operanti nei settori alimentare (conserve), enologico, dei materiali da costruzione, dell'abbigliamento, dell'arredamento, dei serramenti e della lavorazione dei metalli. Completano il quadro economico la lavorazione artigianale del legno e della pietra lavica e una fiorente agricoltura (agrumi, olive, uva e mandorle).

Collegamenti