Questo sito contribuisce alla audience di

Gresham, sir Thomas

finanziere inglese (Londra 1519-1579). Agente delle imposte della corona inglese ad Anversa (1552), dove agì abilmente in favore del cambio della sterlina e negoziò per il suo Paese vantaggiosi prestiti, fu consigliere finanziario di Elisabetta I, creatore delle prime cartiere in Inghilterra e fondatore del Royal Exchange (Borsa Reale). È considerato autore della proposizione secondo cui “la moneta cattiva caccia la buona”, ovvero, se in un Paese circolano con lo stesso potere liberatorio legale monete con valore intrinseco diverso, quelle con minor valore intrinseco verranno usate per i pagamenti mentre quelle con maggior valore verranno tesaurizzate (è uno dei maggiori pericoli del bimetallismo).