Questo sito contribuisce alla audience di

Grignard, Victor

chimico francese (Cherbourg 1871-Lione 1935). Nel 1912 divise con P. Sabatier il premio Nobel per la chimica per la scoperta (1901) dei composti organometallici del magnesio, o reattivi di Grignard, di grande utilità nelle sintesi organiche. Altre sue ricerche riguardano l'idrogenazione selettiva con catalizzatori, il meccanismo del cracking dei petroli e l'ozonizzazione delle sostanze terpeniche. Nel 1935 diede inizio alla stampa di un esteso Traité de chimie organique, pubblicazione completata postuma nel 1954.

Composti organometallici di formula generale RMgX, dove R indica un radicale alchilico o arilico e X un atomo di alogeno, come per esempio nel cloruro di metilmagnesio, CH₃MgCl, oppure nel bromuro di fenilmagnesio, C6H5MgBr. Si ottengono per azione del magnesio metallico sul corrispondente alogenoderivato RX e, a causa delle molteplici reazioni cui possono dar luogo, sono importanti composti intermedi della chimica organica preparativa.