Questo sito contribuisce alla audience di

Gualdo Cattàneo

comune in provincia di Perugia (41 km), 446 m s.m., 96,79 km², 6056 ab. (gualdesi), patrono: beato Ugolino (3 settembre).

Centro su un colle alla destra della valle del torrente Puglia. Di antica origine, prese il nome dal conte germanico che lo ottenne in feudo da Ottone. Fu uno dei principali punti strategici della zona: nel Medioevo il Ducato di Spoleto lo cinse di mura e torri. Passò ai Trinci di Foligno e infine allo Stato Pontificio. § L'abitato conserva le mura medievali con la rocca (sec. XII), un torrione cilindrico eretto nel 1494 da papa Alessandro VI, la gotica chiesa di Sant'Agostino con una Crocifissione di Niccolò di Liberatore e la chiesa di Sant'Andrea, romanica, del sec. XIII. § Molto sviluppata la coltivazione di olivi, uva, cereali e allevamenti ovini e suini. Vi operano alcune industrie nei settori del mobile e delle materie plastiche.