Questo sito contribuisce alla audience di

Guerrièri Gonzaga, Ansèlmo

patriota italiano (Mantova 1819-Palidano, Gonzaga, 1879). Prese parte alle Cinque giornate di Milano e fu membro del governo provvisorio. Costretto poi all'esilio, si convertì alla causa sabauda; nel 1859 ritornò in Italia dove cooperò con Farini all'annessione dell'Emilia e fu poi nominato prefetto di Piacenza. Deputato dal 1860 al 1876, sedette sempre a destra tra i più ragguardevoli membri del partito moderato. Fu cultore degli studi letterari.