Questo sito contribuisce alla audience di

Guglièlmo II (re dei Romani, conte d'Olanda)

re dei Romani, conte d'Olanda (Leida 1227-1256). Figlio di Fiorenzo IV, conte d'Olanda, e di Matilde di Brabante, succedette al padre nel 1235. Morto Enrico Raspe, il vasto fronte antisvevo in Germania lo elesse re dei Romani nel 1247, ma solo nel 1252 lo riconobbero i Guelfi nel Brunswick, gli Ascani, le città sassoni e due anni dopo la Germania meridionale e la lega delle città renane. I privilegi da lui concessi alle città tedesche gli attirarono l'ostilità dei vescovi, che tentarono di eleggere un altro re dei Romani. Appoggiato da papa Alessandro IV, doveva essere incoronato in Roma ma, accorso a sedare una rivolta di Frisoni, morì durante la spedizione.