Questo sito contribuisce alla audience di

Guglièlmo III (re di Sicilia)

re di Sicilia (m. 1198). Figlio di Tancredi conte di Lecce e di Sibilla d'Acerra, alla morte del padre (1194), benché ancora fanciullo, fu eletto re dai nobili siciliani ostili a Enrico VI di Sveviasostenuto dalla nobiltà sempre divisa e faziosa, Guglielmo III con la famiglia si asserragliò nel castello di Caltabellotta e nello stesso anno 1194 si arrese a Enrico VI, che gli impose la rinunzia alla corona, lasciandogli però i domini paterni e il Principato di Taranto. Ma il 29 dicembre 1194, quattro giorni dopo la sua incoronazione come re di Sicilia, Enrico VI, scoperta una congiura a favore di Guglielmo III , lo fece arrestare insieme ai suoi familiari e ai baroni fedeli, accecare e deportare in Germania, dove sembra sia morto dopo essersi fatto monaco.