Questo sito contribuisce alla audience di

Guglièlmo di Nogaret

uomo politico francese (Saint-Félix de Caraman 1260-1313). Già insegnante di diritto a Montpellier, attorno al 1300 divenne consigliere di Filippo il Bello. In occasione della polemica tra questi e Bonifacio VIII, Guglielmo prese sempre il partito del re contro il papa; fu lui l'ideatore e l'esecutore della spedizione di Anagni (1303) e dell'umiliazione di Bonifacio VIII. Nel 1309 divenne cancelliere del re ed eseguì docilmente tutte le ordinanze di Filippo il Bello: spoliazione degli ebrei, alterazioni delle monete (1306) e processo dei templari (1308).