Questo sito contribuisce alla audience di

Guidiccióni

famiglia lucchese nota dal sec. XVI, i cui componenti acquistarono fama soprattutto negli uffici pubblici. Tra di essi, Bartolomeo (Lucca 1469-Roma 1549) fu vicario generale di Roma e cardinale. Contrario alla riforma e curialista, sostenne la superiorità del papa sul concilio. Giovanni (Lucca 1500-Macerata 1541), politico e letterato, amico di Paolo III, fu governatore di Roma e della Romagna e vescovo di Fossombrone. Lasciò alcuni scritti tra cui un'Orazione sulla rivolta degli “Straccioni”, le Lettere di negozi e le Rime.

Collegamenti