Questo sito contribuisce alla audience di

Guillotin, Joseph-Ignace

medico e uomo politico francese (Saintes 1738-Parigi 1814). Professore di anatomia all'Università di Parigi e deputato agli Stati Generali, nel 1789 propose all'Assemblea Costituente che l'esecuzione della pena capitale avvenisse, in modo uguale per tutti, per decapitazione e che fosse compiuta con la maggior rapidità possibile. Nel marzo del 1792, l'Assemblea, accogliendo le proposte di Guillotin, adottò uno strumento esecutorio, già in uso fin dal sec. XVI, che fu denominato guillotine. Imprigionato durante il periodo del Terrore e liberato dopo la morte di Robespierre, si occupò attivamente della riorganizzazione dell'Accademia di medicina.