Questo sito contribuisce alla audience di

Hába, Alois

compositore e teorico ceco (Vizovice, Moravia, 1893-Praga 1973). Di origine contadina, studiò a Praga e, con F. Schrecker, a Vienna e a Berlino. Stabilitosi a Praga, dal 1923 al 1953 insegnò al Conservatorio e dal 1945 diresse il Teatro dell'Opera. Propugnò un metodo di composizione atonale basato sull'uso di microintervalli (in particolare quarti e sesti di tono), che egli ricollegava a tecniche esecutive del folclore slavo e che opponeva al metodo dodecafonico della Scuola di Vienna. Inoltre, con la collaborazione della casa Forster, mise a punto un pianoforte a quarti di tono. Tra i suoi scritti teorici: Fondamenti armonici del sistema a quarti di tono (1922), Nuova teoria dell'armonia (1927). Il fratello Karel (Vizovice 1898-Praga 1972), violinista, compositore e insegnante, si è segnalato come violinista e come studioso di problemi di pedagogia musicale presso la Scuola di Pedagogia e l'Università di Praga.

Media


Non sono presenti media correlati