Questo sito contribuisce alla audience di

Hébert, Anne

scrittrice canadese di lingua francese (Sainte-Catherine-de-Fossambaut, Québec, 1916-Montréal 2000). Dopo l'infanzia trascorsa in Canada, Hébert si stabilì a Parigi dove pubblicò la prima raccolta poetica di fresca ispirazione lirica, Les songes en équilibre (1942), seguita da Le tombeau des rois (1953), sull'incomunicabilità. Ha tentato poi la via della prosa poetica nel romanzo Les chambres de bois (1958), prima di trattare il dramma del conformismo sociale con Komouraska (1970) e quello del vampirismo in Héloïse (1980). Per il teatro ha scritto un dramma poliziesco, La mercière assassinée (1959), e la commedia Le temps sauvage (1966), sul disfacimento della famiglia matriarcale. Tra le altre opere sono da ricordare Le premier jardin (1988), la pièce teatrale La Cage, l’île de la Demoiselle (1990), L’Enfant chargé des songes (1992) e la raccolta di poesie Le jour n’a d’égal que la nuit (1992).