Questo sito contribuisce alla audience di

Høeg, Peter

scrittore danese (Copenaghen 1957). Dopo aver lavorato come marinaio, insegnante di educazione fisica, ballerino e attore, ha intrapreso l'attività letteraria nel 1988, con il romanzo La storia dei sogni danesi, accolto dalla critica come il miglior debutto degli anni Ottanta in Scandinavia. Questo lusinghiero giudizio è stato confermato dopo la pubblicazione, nel 1990, della raccolta Racconti notturni. A dargli la notorietà, facendo di questo schivo personaggio un autentico caso editoriale, è stato però Il senso di Smilla per la neve (1992), pubblicato in ben 32 Paesi diversi, dal quale, nel 1997, è stato anche tratto un film per la regia di Bille August. Questa particolarissima detective story, ambientata tra Copenaghen e i ghiacci della Groenlandia, ha come protagonista un'affascinante e inconsueta figura femminile, Smilla, anticonvenzionale studiosa di glaciologia. Bambini e adolescenti, alle prese con la drammatica alternativa tra una difficile integrazione nel sistema e il progressivo disfacimento della propria identità, sono al centro di I quasi adatti (1993). Nel 1996 ha pubblicato il romanzo La donna e la scimmia; una volta di più, la protagonista è una outsider, una donna insoddisfatta della propria vita che decide di troncare il rapporto ormai esaurito con il marito zoologo per seguire la “creatura” Erasmus, scimmia dotata di un'intelligenza superiore. Nello stesso anno Høeg ha inoltre fondato un'associazione a scopo benefico, la Loulwe Foundation (da loulwe, termine con cui la popolazione dell'Africa orientale, a cui la moglie di Høeg appartiene, indica lo spazio al di sopra del Lago Vittoria, dalle caratteristiche soprannaturali) per l'assistenza a donne e bambini nelle zone più povere del mondo.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti