Questo sito contribuisce alla audience di

Halévy, Daniel

storico francese (Parigi 1872-1962). Amico e collaboratore di Ch. Péguy e legato ai suoi Cahiers de la Quinzaine, ne interpretò il pensiero politico e sociale soprattutto in alcune opere sulla storia della III Repubblica (La fin des notables, 2 vol., 1930-37, e La république des comités, 1934), in vari studi su Michelet, su Proudhon e su Nietzsche e in pregevoli Essais sur le mouvement ouvrier en France (1901). Anche il fratello Elie (Étretat 1870-Sucy-en-Brie 1937) fu storico di buon nome. La sua opera migliore è una Histoire de peuple anglais au XIXe siècle (ed. definitiva 1913-47, 4 vol.).