Questo sito contribuisce alla audience di

Halbe, Max

scrittore tedesco (Güttland, Danzica, 1865-Gut Neuötting, Alta Baviera, 1944). Visse a Berlino e a Monaco, dove fu amico di Wedekind e di Hartleben. Naturalista, sotto l'influsso di Ibsen e Hauptmann scrisse drammi sociali e allegorico-simbolici, romanzi psicologici e autobiografie. Non seppe però ripetere il grande successo teatrale ottenuto con Jugend (1893; Giovinezza) né liberarsi da una cupa atmosfera di stretta osservanza naturalista: Ein Emporkömmling (1889; Un uomo arrivato), Freie Liebe (1890; Libero amore), Der Strom (1940; La corrente).