Questo sito contribuisce alla audience di

Haller, Hermann

scultore e pittore svizzero (Berna 1880-Zurigo 1950). Studiò architettura e pittura a Monaco (con H. Knirr) e a Stoccarda. Compì soggiorni in Italia (a Roma, nel 1901, con P. Klee), in Francia (Parigi, 1907-14) e nel 1915 si stabilì a Zurigo. Intorno al 1910 lasciò la pittura per dedicarsi alla scultura: inizialmente fedele ai principi classici e ai modelli della tradizione ottocentesca, Haller modificò poi il suo linguaggio fino a realizzare personali stilizzazioni plastiche e sintesi formali-espressive (Ritratto di Marie Laurencin, 1920, Berlino, Nationalgalerie; Monumentoequestre di Hans Waldmann a Zurigo, 1937).

Collegamenti