Questo sito contribuisce alla audience di

Halych

centro nella provincia di Ivano-Frankivs'k (Ucraina), 6253 ab. (stima 2005), 21 km a N del capoluogo, sulla destra del fiume Dnestr. Porto fluviale con industrie. In tedesco, Galitsch; in polacco, Halicz.; in russo Galic. § Antico insediamento slavo, in età medievale fu capitale del principato russo della Galizia e importante centro economico e culturale. Distrutto dai Tatari (1241), nei secoli successivi venne conteso da Polonia e Austria; nel 1939 fu annesso definitivamente all'URSS, di cui ha fatto parte fino al 1991, quando, in seguito alla disgregazione dell'Unione, l'Ucraina è divenuta stato sovrano.