Questo sito contribuisce alla audience di

Hanish, ìsole-

arcipelago disabitato del Mar Rosso, tra la costa dell'Eritrea (a cui appartiene) e quella dello Yemen. Formalmente appartenenti all'Impero turco fino alla fine della I guerra mondiale, le isole non furono attribuite ad alcuno in sede di trattato di pace, e non attribuite rimasero anche in seguito, nonostante un'occupazione di fatto da parte italiana durata qualche anno e la sporadica e informale presenza di civili e militari dei paesi rivieraschi, per periodi sempre molto brevi. A lungo, pertanto, si è trattato di un singolarissimo caso di terre emerse non assoggettate a una sovranità, né rivendicate da qualche Stato. Lo scarso interesse finora rivolto a queste isole, che pure sono in posizione tale da consentire il controllo del transito nel Mar Rosso e che, secondo alcuni, sorgono presso giacimenti petroliferi sottomarini di qualche importanza, sembra essersi ravvivato nell'estate del 1995, quando lo Yemen ha sbarcato truppe sulla Grande Hanish, suscitando la protesta e poi un'analoga iniziativa da parte dell'Eritrea. Accettata una mediazione internazionale, le due parti si sono ritirate in attesa delle decisioni che emergeranno dall'arbitrato avviato nel 1997, ma che si presentano piuttosto complesse, giacché scarse sono le notizie utili riguardo la storia delle isole e la stessa loro pertinenza geografica all'Africa o alla Penisola Arabica può fondatamente essere oggetto di discussione.