Questo sito contribuisce alla audience di

Hartzenbusch, Juan Eugenio

autore teatrale, poeta ed erudito spagnolo (Madrid 1806-1880). Iniziò la sua attività di autore drammatico con adattamenti di opere di Molière, di Voltaire e di scrittori del siglo de oro. La sua prima opera originale, il dramma storico Las hijas de Gracián Ramírez (1831), fu accolta sfavorevolmente. A essa seguì il suo capolavoro, Los amantes de Teruel (1837; Gli amanti di Teruel), dramma d'amore misto di versi e prosa che riscosse subito il favore del pubblico e della critica e fu il suo unico, vero, grande successo. Tra i migliori lavori di Hartzenbusch si ricordano i drammi storici (Alfonso el Casto, 1841; La jura en Santa Gadea, 1845, Il giuramento a Sant'Agata; La madre de Pelayo, 1846), la commedia simbolico-filosofica Doña Mencía o la boda en la inquisitión (Donna Mencia o le nozze sotto l'inquisizione; 1838), commedie moratiniane (La visionaria, 1840) e commedie “di magia” (La redoma encantada, 1839, L'ampolla incantata). Hartzenbusch ha lasciato anche poesie, favole, racconti, saggi su autori spagnoli: Ensayos poéticos y artículos en prosa, 1843; Fábulas puestas en verso castellano, 1848; Cuentos y fábulas (1862; Racconti e favole). Per parecchi anni Hartzenbusch esercitò con autorità la critica teatrale su vari giornali.

Media


Non sono presenti media correlati