Questo sito contribuisce alla audience di

Hastināpura

stazione archeologica nell'alto Gange (Meerut, Uttar Pradesh), a NE di Delhi, importante per lo studio della civiltà del Gange durante il I millennio a. C. Gli scavi compiuti ad Hastināpura da B. B. Lal (1949-52) hanno fornito la stratigrafia di cinque fasi di insediamento, caratterizzate da tre tipi di ceramica, color ocra, grigia dipinta, nera-lucida settentrionale. L'esame stratigrafico relativo al periodo della ceramica grigia dipinta (ritrovamento di frammenti di statuine in terracotta con raffigurazione prevalente del “toro gibboso”) ha accertato un sistema di insediamento con caratteri di evoluzione rispetto al periodo precedente. Il passaggio dal periodo della ceramica grigia dipinta a quello della ceramica nera-lucida del nord coincide con l'abbandono di Hastināpura a causa di una disastrosa inondazione (ricordata nell'epopea del Mahābhārata). La ceramica nera-lucida (o levigata) compare con la ricostruzione di Hastināpura In questo periodo (sec. VI/V-III/II a. C.) la città rivela un organizzato sistema di vita urbana, con case, pozzi di scarico, canali di drenaggio, circolazione di monete, rettangolari e rotonde; il repertorio delle figurine in terracotta appare arricchito per l'introduzione di nuove raffigurazioni umane e animali. La località fu più volte abbandonata e rioccupata.

Media


Non sono presenti media correlati