Questo sito contribuisce alla audience di

Hauff, Wilhelm

scrittore tedesco (Stoccarda 1802-1827). Studiò teologia e filosofia a Tubinga. Ingegno multiforme ed eclettico, assai discusso, ha goduto di vasta popolarità con un romanzo storico alla Scott, Lichtenstein (1826), fiabe e novelle di ambiente sia tedesco sia esotico, che si distaccano per la chiarezza logica e l'umorismo da quelle dei contemporanei romantici, pur risentendo dell'esperienza di Tieck e Brentano. Le più note sono Kalif Storch (1826; Il califfo cicogna) e Jud Süss (1827; Süss l'ebreo). Mentre i Memoiren des Satans (1826-27) richiamano l'humour fantastico di Jean Paul, le Phantasien im Bremer Ratskeller (1827; Fantasie nella cantina municipale di Brema) sono perfettamente originali e accattivanti.

Media


Non sono presenti media correlati