Questo sito contribuisce alla audience di

Heckel, Erich

pittore e incisore tedesco (Döbeln 1883-Rudolfzell 1970). Nel 1905 a Dresda fu tra i fondatori del gruppo Die Brücke, alla cui evoluzione stilistica diede un contributo fondamentale, distinguendosi per il meditato controllo del timbro cromatico e dell'impostazione formale (Paesaggio dell'Holstein, Francoforte sul Meno, Städelsches Kunstinstitut). Heckel arricchì in seguito il suo linguaggio per il tramite di alcuni artisti del Blaue Reiter (Berlino, 1911-12). Si accostò così alla pittura pura di Delaunay (Giorno cristallino, 1912 ; Marina vicino a Ostenda, 1916) e assimilò poi aspetti del raffinato grafismo di Feininger, specie nell'incisione (Ragazza con cappello, 1914). Dopo il 1920 il suo stile si trasformò, soprattutto nella pittura, perdendo di slancio espressivo a favore di una visione naturalistica, sensibile agli aspetti del paesaggio e della figura umana. Il segno aspro e secco, di vigorosa resa espressionistica, permane invece in quasi tutta la sua opera grafica, specie nei numerosi ritratti.

Media

Eric Heckel.