Questo sito contribuisce alla audience di

Hecko, Frantisek

scrittore slovacco (Suchá nad Parnou 1905-Martin 1960). Rappresentante del realismo socialista cantò nei suoi versi impregnati di pessimismo i sentimenti personali e patriottici del popolo in Emigrati (1931), Mezzogiorno in punto (1942), Versi slavi (1946) e descrisse nei romanzi la vita della campagna slovacca all'inizio del secolo (Vino rosso, 1948) e dopo la seconda guerra mondiale (Il villaggio di legno, 1951).