Questo sito contribuisce alla audience di

Helg, Franca

architetto italiano (Milano 1920-1989). Laureata in architettura a Milano nel 1945, ha collaborato con F. Albini dal 1952. Vinse nel 1962-63 il premio Compasso d'Oro per l'allestimento delle stazioni della metropolitana milanese (in collaborazione) e nel 1964 la targa IN-arch. Tra le sue opere più significative, il restauro di palazzo Rosso e il quartiere di Piccapietra (1957-61) a Genova e, con Albini, le nuove Terme a Salsomaggiore (1971) e il palazzo SNAM a San Donato Milanese (1975). Docente di composizione architettonica al Politecnico di Milano fino al 1989, negli ultimi anni di attività portò a termine alcuni significativi progetti, tra cui: il nuovo Museo Civico agli Eremitani a Padova (1969-86), la nuova pinacoteca del Castello Sforzesco a Milano (1972-80), edilizia popolare dell'isolato Fossatiin corso Garibaldi a Milano (1974-80), ristrutturazione del complesso di S. Agostino a Genova (1977-86), quartiere residenziale a Rodano, Milano (1979-84), restauro e adattamento del Museo d'Arte Contemporanea a Palazzo Reale a Milano (1979-86), alcune stazioni della metropolitana milanese (1980-86), il restauro di palazzo Fiecconi a Bergamo (1984-86).

Collegamenti