Questo sito contribuisce alla audience di

Henning-Jensen, Astrid & Bjarne

coppia di registi cinematografici danesi (Astrid, Copenaghen 1914-2002; Bjarne, Copenaghen 1908-1995). Entrambi ex attori di teatro (il marito anche regista e drammaturgo), si sono occupati insieme o separatamente, in patria o all'estero, sia di documentari educativi o di paesaggio (Quando i monti navigano, 1955, sugli icebergs groenlandesi), sia di film a soggetto. Tra questi spicca Ditte Menneskebarn (1946; Ditte figlia dell'umanità) da un romanzo di M. Andersen Nexö, sul problema dei figli illegittimi: opera di robusto naturalismo, la migliore del cinema danese del dopoguerra. Tra i film dedicati alla psicologia infantile o giovanile, alcuni interpretati dal figlio Lars (n. 1943), si ricordano Questi benedetti ragazzi (1947), Palle solo al mondo (1949), Paw o Il ragazzo tra due mondi (1960). Dopo altri adattamenti dalla letteratura norvegese, del 1962 è una versione di Pan, da K. Hamsun, in coproduzione con la Svezia. Al 1978 risale invece Bambini d'inverno, premiato l'anno successivo al Festival di Berlino.