Questo sito contribuisce alla audience di

Herman, Woody

clarinettista, sassofonista e direttore d'orchestra jazz statunitense (Milwaukee 1913-Los Angeles 1987). Cresciuto nel vaudeville, ereditò (1934) un'orchestra da ballo disciolta e ne fece una delle migliori formazioni swing bianche, la “Band that Plays the Blues”. La guerra lo costrinse a rinnovare le fila: nel 1945 aveva tutti giovanissimi attratti dal bebop. Direttore di polso, Herman ne ricavò una compagine scattante (Primo Gregge) capace di affrontare partiture complesse (Bijou, Summer Sequence); I. Stravinskij le dedicò l'Ebony Concerto. Nel 1948 Herman formò un'orchestra ancora migliore, orientata verso il cool jazz (Secondo Gregge), che tenne unita due anni. Accurato concertatore, attento più alla confezione che al contenuto, Herman in seguito non seppe seguire gli eventi, e scivolò ai margini del jazz.