Questo sito contribuisce alla audience di

Herrick, Robert (poeta)

poeta inglese (Londra 1591-Dean Prior, Devonshire, 1674). Dopo un periodo di vita brillante e spensierata, più per garantirsi la sicurezza economica che per sincera convinzione, prese gli ordini religiosi (1623) e trascorse il resto dei suoi giorni nel Devonshire, salvo una lunga parentesi (1647-62) durante la quale fu privato del vicariato a causa della sua avversione per i puritani. Nel 1648 raccolse le sue liriche sacre e profane nel volume Hesperides, che includeva anche le poesie religiose apparse in Noble Numbers (1647; Rime nobili) e una sessantina di componimenti, di carattere per lo più profano, apparsi anonimi nella raccolta Wit's Recreations (Ricreazioni dello spirito). Vicino alla classica compostezza di un Ben Jonson, Herrick occupa un posto di grande rilievo nella poesia inglese del Seicento, grazie all'eccezionale varietà dei suoi ritmi, alla purezza del suo sentimento lirico e alla soave malinconia che traspare dalla serena contemplazione della vita rurale.

Collegamenti