Questo sito contribuisce alla audience di

Herwegh, Georg

scrittore tedesco (Stoccarda 1817-Lichtenthal, Baden, 1875). Politicamente inquieto, fu espulso dalla Prussia: visse in Svizzera e a Parigi (1844-48) e aderì allo Junges Deutschland. Alla testa di un'associazione proletaria, partecipò all'insurrezione del Baden del 1848. Raggiunse la fama coi Lieder eines Lebendigen (1841-43; Canti di un vivente) che accesero gli animi della gioventù liberale e che rimasero il suo capolavoro. L'influsso di Béranger e di Platen è equilibrato da una vigorosa originalità. Notissima è la poesia An Wagner (1873), in cui Herwegh profetizza il futuro bellico della Germania.

Media


Non sono presenti media correlati