Questo sito contribuisce alla audience di

Hess, German Henry

(russo Gess, German Ivanovic), chimico russo di origine svizzera (Ginevra 1802-Pietroburgo 1850). Allievo di J. Berzelius, insegnò a Pietroburgo. Nel 1840 diede inizio agli studi di termochimica con l'enunciazione della legge secondo cui la quantità di calore ceduto o assorbito nella trasformazione di una sostanza in un'altra è indipendente dal procedimento chimico seguito e dal numero delle fasi intercorse. In tale legge trovò in seguito conferma il principio della conservazione dell'energia anche per il campo delle reazioni chimiche.

Media


Non sono presenti media correlati