Questo sito contribuisce alla audience di

Hilferding, Rudolf

uomo politico tedesco (Vienna 1877-Parigi 1941). Studioso di problemi sociali ed economici, aderì alla socialdemocrazia e collaborò a Neue Zeit, Vorwärts e Marx Studien. Convinto pacifista, votò nel 1914 contro i crediti di guerra e partecipò alla scissione degli indipendenti. Si collocò però su posizioni moderate, tornando poi nel partito socialdemocratico (1922). Ministro delle Finanze (1923 e 1928-29), all'avvento del nazismo fu costretto all'esilio. La sua opera principale, Das Finanzkapital (1910; Il capitale finanziario), portò un originale contributo all'analisi marxista della società nella fase imperialistica. Catturato dalla Gestapo a Parigi, si uccise.

Media


Non sono presenti media correlati