Questo sito contribuisce alla audience di

Hiroshima mon amour

film francese (1959) di A. Resnais. Opera di punta della nouvelle vague, apparentemente letteraria (testo di M. Duras), rovesciava invece la tradizione narrativa e, prima di Godard, rivoluzionava le forme espressive del cinema. Un breve e bruciante intermezzo di passione tra una francese e un giapponese vi è coniugato al presente (Hiroshima, 14 anni dopo la bomba atomica) e al passato (il primo tragico amore della ragazza con un tedesco, a Nevers), ma presente e passato si identificano (come accadrà poi anche in L'anno scorso a Marienbad, 1961) in quanto, secondo gli autori, “uno stesso accecamento regna, a causa della guerra, su Nevers e su Hiroshima”. Si ha dunque una linea immobile che unisce tempo e spazio e, all'interno di essa, una perenne dialettica, dolorosa e lirica, tra il dovere storico della memoria e il bisogno umano dell'oblio.

Media


Non sono presenti media correlati