Questo sito contribuisce alla audience di

Honthorst, Gerard van-

pittore olandese noto in Italia come Gherardo delle Notti (Utrecht 1590-1656). Allievo di A. Bloemaert a Utrecht, soggiornò in Italia dal 1610 al 1620 subendo l'influenza di Caravaggio e dei caravaggisti e contribuendo, dopo il suo ritorno in patria, a divulgarne i modi tra i pittori della scuola di Utrecht. Prima di ritirarsi definitivamente nella città natale, lavorò in Inghilterra e in Danimarca, come pittore di corte, e più a lungo all'Aia dove esercitò una notevole influenza sui decoratori locali. Grande fama ottenne coi notturni a lume di candela, donde il suo soprannome, nei quali sviluppò gli aspetti più esteriori del caravaggismo, accentuandone il tono realistico e indirizzando la ricerca luministica verso effetti di puro virtuosismo, senza tuttavia approfondirne le implicazioni morali. Fu autore di dipinti sacri (Adorazione dei pastori, Firenze, Uffizi), di scene di genere (L'allegra compagnia, Firenze, Uffizi; La mezzana, Utrecht, Centraal Museum) e ritrattista apprezzato.

Media


Non sono presenti media correlati