Questo sito contribuisce alla audience di

Horn, Rebecca

artista tedesca (Michelstadt 1944). Ha studiato arte ad Amburgo e, successivamente, ha lavorato a New York e a Los Angeles. La sua attività artistica appartiene al filone della body art e le sue numerose sono documentate da film, video e fotografie. Durante alcune delle “azioni” applicava alle sue dita piume o lunghe appendici capaci, in qualche modo, di “sensibilizzare” lo spazio in cui operava. Ha partecipato alle rassegne internazionali d'arte contemporanea Documenta di Kassel nel 1972, nel 1977 e nel 1982. È del 1992, invece, l'insolito allestimento artistico, giocato su memoria e ironia, di 7 stanze dell'Hotel Peninsular di Barcellona che diventano così 7 opere, sotto il titolo di Processi di sublimazione. Tra le tappe più significative della carriera dell'artista ricordiamo la grande retrospettiva dedicatale dal Solomon R. Guggenheim di New York (1993), la mostra antologica allestita presso il Musée de Grenoble (1995) e la partecipazione a Futuro, Presente, Passato, la rassegna più importante della XLVII Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia (1997). Dal 1989 è docente presso la Akademie der Künste di Berlino.

Media


Non sono presenti media correlati