Questo sito contribuisce alla audience di

Horst P. Horst

pseudonimo di Horst Bohrmann, fotografo statunitense (Weissenfels 1906-Palm Beach 1999). Studente di architettura ad Amburgo e a Berlino, abbandonò questo indirizzo su consiglio del fotografo di moda G. Hoyningen-Huene e del direttore di Vogue. Con quest'ultima rivista avviò, nel 1934, un rapporto di collaborazione destinato a durare per tutta la sua vita professionale; nel 1939 si stabilì definitivamente negli Stati Uniti. Nel suo lavoro Horst P. Horst fu sempre guidato dall'amore per la bellezza idealizzata, celebrata dalla scultura greca classica, e dal gusto per le atmosfere teatrali; l'uso semplice ma efficace della luce e dei forti contrasti, unito alla riduzione al minimo degli elementi di contorno, concentra l'attenzione dello spettatore sulla modella, bloccata in pose plastiche che emanano un fascino freddo. Interprete della sua epoca, con le sue messinscene stilizzate Horst P. Horst induceva a evadere da una realtà difficoltosa per evocare un mondo rarefatto in cui tutto appariva impeccabile, levigato e sottratto allo scorrere del tempo, dall'espressività delle mani al ritmo dei panneggi. Le sue immagini più famose sono riunite nel volume Horst - Sixty years of photography (1991).

Collegamenti