Questo sito contribuisce alla audience di

Hoysala

una delle dinastie regionali sorte nel Deccan dopo la caduta dei Cālukya. Originari del Maisur, gli Hoysala acquistarono lentamente potere finché Biṭṭiga Viṣṇuvardhana (1100-40), considerato il fondatore della dinastia, rifiutò la sovranità Cālukya e fondò una nuova capitale (Dvārasamudra). I suoi successori tentarono invano di costituire un impero nel Deccan e dovettero far fronte all'invasione musulmana. Più volte attaccata, la dinastia scomparve verso la metà del sec. XIV. § La dinastia ha dato il nome allo stile, fiorito soprattutto nell'attuale Mysore (Maisur) nei sec. XII-XIII, che, tra le tendenze dell'arte medievale indiana, ha assunto particolare originalità nell'architettura dell'India sud-occidentale. I maggiori monumenti dell'architettura Hoysala sono documentati nei templi (singoli o multipli) di Belur, Halebid, Somnāthpur, caratterizzati dalla pianta stellare, dal valore plastico del corpo costruttivo (in cui prevalgono le linee orizzontali) e dalla profusione delle sculture decorative ispirate a motivi e raffigurazioni del pantheon indù.

Media


Non sono presenti media correlati