Questo sito contribuisce alla audience di

Iòsa-Ghini, Màssimo

architetto e designer italiano (Borgo Tossignano, Bologna 1959). Laureatosi al Politecnico di Milano, dal 1985 ha partecipato alle avanguardie del design italiano, disegnando illustrazioni, oggetti e ambienti per il gruppo dei Bolidisti, di cui è uno dei fondatori, e per il gruppo di Memphis (1986), chiamato da Ettore Sottsass. Ha progettato spazi architettonici ed espositivi, installazioni culturali e commerciali tra cui si ricordano: le due discoteche, Notorius di Milano (1987) e Bolido a New York (1988), veri e propri manifesti del gruppo dei Bolidisti, e la stazione principale della metropolitana di Hannover per l'Expo 2000. Nel 2002 ha firmato il progetto per il centro commerciale The Collection a Coral Gables a Miami e nel 2005 il Ferrari Store a Milano.

Media


Non sono presenti media correlati