Questo sito contribuisce alla audience di

IRAP

sigla di Imposta Regionale sulle attività produttive, istituita con decreto legge 15 dicembre 1997, n. 446. È un'imposta sul valore della produzione, con una aliquota del 4,25% ca., al cui pagamento sono tenuti anche le Amministrazioni pubbliche e lo Stato. Si distingue dall'IVA in quanto tutto il valore della produzione viene tassato, indipendentemente dalla destinazione, mentre ai fini IVA è tassato il solo valore aggiunto che viene consumato, in quanto gli investimenti sono deducibili, le esportazioni esenti e le importazioni, tassate in dogana, fanno parte dell'imponibile. Nell'ambito del progetto di federalismo fiscale, dal periodo d'imposta 2000 le regioni possono autonomamente elevare tale aliquota nella misura massima di un punto percentuale, eventualmente, differenziando la maggiorazione per settori di attività o categorie di contribuenti.

Media


Non sono presenti media correlati