Questo sito contribuisce alla audience di

IRIS

sigla dell'inglese Italian Research Interim Stage, nome del propulsore a propellente solido, realizzato per immettere nell'orbita prevista (a partire da una navetta spaziale della NASA), satelliti del peso fino a una tonnellata. Il sistema è composto dallo stadio propulsivo vero e proprio, su cui viene posto il satellite, e da una struttura che ne consente il rilascio dalla cargo-bay dello Shuttle. L'IRIS è stato sviluppato grazie all'iniziativa dell'Agenzia Spaziale Italiana (ASI) per il lancio del satellite geodinamico italo-statunitense Lageos 2, avvenuto nell'ottobre 1992 dalla navetta spaziale statunitense Columbia.

Media


Non sono presenti media correlati