Questo sito contribuisce alla audience di

Ibarruri, Dolores

rivoluzionaria spagnola (Paesi Baschi 1895-Madrid 1989). Operaia socialista in gioventù, moglie di un minatore asturiano, capeggiò nel 1921 il gruppo socialista di sinistra che diventò il Partito Comunista Spagnolo. Più volte in carcere al tempo della dittatura e dopo la rivolta delle Asturie del 1934, fu deputato alle Cortes nel 1936 e attivissima propagandista durante la guerra civile, dopo la quale emigrò a Mosca. Fu la prima segretaria del Partito Comunista Spagnolo in esilio (1942-60). Rientrata nel 1977 in Spagna, divenne presidente del suo partito e fu eletta in Parlamento, da cui si dimise poco dopo per l'età troppo avanzata.

Media


Non sono presenti media correlati