Questo sito contribuisce alla audience di

Ibibìo

Guarda l'indice

Generalità

Gruppo etnico africano stanziato nella regione deltizia orientale del Niger (Nigeria). Gli Ibibi sono organizzati in tribù autonome costituite da famiglie matrilineari; la loro lingua appartiene alla famiglia semibantu e gli Ibibi seppero elaborare, in tempi relativamente recenti, una propria scrittura (nsibidi) con carattere sacrale; animisti, hanno ricchi miti che alimentano una letteratura locale. Agricoltori e pescatori, vivono in grossi villaggi spesso eretti su palafitte; notevoli le loro attività commerciali.

Manifestazioni artistiche

L'arte degli Ibibi, a parte le alte statue degli antenati (eseguite dagli Oron dell'estuario del Cross River) e le pitture murali di uomini e di animali (opera degli Anang del Nord-Ovest), è soprattutto quella delle maschere della società Ekpo che intervengono particolarmente nei riti agrari. Maschere nere, talvolta a forma di cranio, legate a un costume che ricopre il danzatore; maschere dai colori vivi, con corna o simulanti un viso attaccato dalla lebbra; maschere più voluminose che riuniscono attorno a un personaggio principale, in piedi, più personaggi secondari seduti, o recanti al di sopra di un viso una sorta di scaffale guarnito di statuette.

Media


Non sono presenti media correlati