Questo sito contribuisce alla audience di

Ibrāhīm Pascià

pascià d'Egitto (Cavalla 1789-Il Cairo 1848). Figlio di Muḥammad ʽAlī, dotato di notevoli capacità militari, dopo le spedizioni in Alto Egitto (1811-16) e in Arabia (1816-19) contro i Wahhabiti, si dedicò all'addestramento dell'esercito. Partecipò alla campagna di Morea (1824-28) e comandò la spedizione in Siria (1831), giungendo fino all'Anatolia. Rientrato in patria, si occupò dell'amministrazione pubblica e nel settembre 1848, due mesi prima della morte, il sultano gli conferì ufficialmente il governo dell'Egitto.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti