Questo sito contribuisce alla audience di

Ife

città (296.800 ab. nel 1996) della Nigeria sudoccidentale, nello Stato di Oyo, 70 km a ENE di Ibadan, cui è collegata da una rotabile. Situata in una regione produttrice di cacao, è un vivace centro culturale (Università, Museo d'arte antica) con industrie alimentari e tessili; nei dintorni, estrazione di oro. § È la mitica culla dell'omonima popolazione e di tutto il gruppo Yoruba di cui la popolazione degli Ife fa parte. Città santa, considerata dagli Yoruba il centro della Terra, vi sorsero centinaia di santuari. Residenza di Oni, il re divino, in essa fiorì un'arte di corte (come fu più tardi quella di Benin) che ebbe il suo periodo di massimo splendore nel sec. XIII. A L. Frobenius si deve la scoperta, intorno al 1910, di teste di bronzo in grandezza naturale (ottenute col procedimento a cera perduta), maschere, gruppi figurali di bronzo e di terracotta in uno stile raffinato e improntato a sereno classicismo. Il volto di numerose sculture è decorato con linee parallele, che ricordano le scarificazioni di identificazione etnica in uso ancora oggi, e presenta piccoli fori simmetrici dove probabilmente venivano inseriti baffi, barbe e perline decorative. La decadenza politica di Ife, iniziata nel sec. XVI, non l'ha tuttavia privata dell'antico prestigio religioso.

Media

Ife