Questo sito contribuisce alla audience di

Igliano

comune in provincia di Cuneo (58 km), 532 m s.m., 3,38 km², 81 ab. (iglianesi), patrono: sant’ Andrea (30 novembre).

Centro delle Langhesudoccidentali, situato alla sinistra del torrente Cusina, affluente del fiume Tanaro. Forse di origine romana, già possesso di Bonifacio del Vasto (sec. XI), passò ai marchesi di Ceva (1142), che lo cedettero al comune di Asti (1295), di cui seguì le vicende; nel 1553 passò ai Savoia.All'epoca romana risale una lapide mortuaria qui rinvenuta nel 1935. Cinquecentesche sono la cappella di San Sebastiano e la chiesa di Santa Margherita.§ L'agricoltura produce cereali e foraggi; è praticato l'allevamento bovino e ovino.

Media


Non sono presenti media correlati