Questo sito contribuisce alla audience di

Illorài

comune in provincia di Sassari (83 km), 515 m s.m., 57,04 km², 1121 ab. (illoraesi), patrono: san Gavino (25 ottobre).

Centro del Goceano, situato sul versante orientale del monte Nodo Nieddu. Forse di origine preistorica, nel Medioevo fece parte della curatoria del Goceano, compresa nel Giudicato di Torres (sec. XI), passato ai Doria nel 1255. Possesso dei giudici d'Arborea dal 1339, nel 1410 fu incluso nel Marchesato di Oristano, che venne conquistato dagli Aragonesi nel 1478. Divenuto feudo regio, fu riscattato al demanio nel 1839, in seguito all'abolizione del regime feudale.Nei dintorni sorgono un antico ponte sul fiume Tirso (sec. XII), la chiesa rurale della Madonna della Neve e la necropoli di Molia, con domus de janas scavate in una collina di tufo.§ L'economia si basa sull'agricoltura, che produce olive e uva da vino, sull'allevamento ovino e bovino e sulla raccolta e lavorazione del sughero.

Media


Non sono presenti media correlati