Questo sito contribuisce alla audience di

Imhotep

architetto egiziano documentato da un'iscrizione sulla base di una statua del faraone Gioser (III dinastia, intorno al 2700 a. C.). Gran sacerdote di Eliopoli, appare nella tradizione egizia e greca come inventore di nuove tecniche e di arti, fra cui l'architettura in pietra e la medicina. Al suo nome è infatti tradizionalmente legata la piramide a gradoni di Saqqâra, appunto il primo complesso monumentale in pietra. Nel periodo persiano venne divinizzato e reso patrono degli scribi; in epoca greca, col nome di Imuthes, fu identificato con Asclepio e gli furono dedicati vari santuari. In bronzetti riferibili all'età tarda viene rappresentato su un seggio, col capo rasato, intento a leggere un rotolo di papiro.

Media


Non sono presenti media correlati