Questo sito contribuisce alla audience di

Inés de Castro

dama castigliana (Galizia ca. 1310-Coimbra 1355). Amante di don Pietro, principe di Portogallo, ebbe su di lui un'influenza decisiva e nel 1354 lo sposò segretamente. Il suo assassinio l'anno successivo, per ordine del re Alfonso IV, provocò una guerra civile fra Pietro e il padre. La tragica storia che, secondo una tradizione, si concluse con la riesumazione del corpo di Inés de Castro voluta da Pietro perché ricevesse gli omaggi della Corte come una sovrana, ha ispirato non pochi poeti e drammaturghi, fra cui Camoes, A. Ferreira, Vélez de Guevara e Montherlant.

Media


Non sono presenti media correlati